mercoledì 22 dicembre 2010

Stop al fumo! (parte 1 di 2)


Tre mesi, ventidue giorni, due ore, trenta minuti: questo è il tempo trascorso dalla mia ultima sigaretta. Ebbene sì, ho smesso di fumare. Perché scrivo questo? Perché possa essere d'aiuto a tutti quelli che hanno una mezza idea di dire basta a questo stupido vizio, a quelli che un pensierino ce l'hanno fatto tanto volte ma poi si sono lasciati cullare dall'idea rilassante di fumarne un'altra. Voglio raccontare la mia esperienza. Un pò ne ho bisogno io, un pò sarei contento potesse essere d'aiuto per qualcuno.

Tutto cominciò il 7 novembre 1992 allo Zed (l'antenato del Grace per chi non lo sapesse): solita domenica pomeriggio nella nube tossica della discoteca e primissima sigaretta. Uau, che sballo! Riproviamoci! E giù al Moro di Santa Maria col mi' Mostrino. Da lì comincia il mio rapporto con la signora Nicotina. Rapporto stretto, assiduo ma interrotto per fortuna bruscamente dopo 18 anni il 4 settembre 2010. Perché tutte queste date? Perché per un fumatore tutto ciò è importante, fissare dei paletti può aiutare. Non lo dico io ma un prezioso librettino che ho trovato un giorno per caso: mi vedo la Sofia con qualcosa in mano e me lo dà: lo guardo ed era "una piccola guida per far rinascere il non fumatore dalle ceneri del fumatore". Segno del destino? Puro caso? Beh, non saprei ma in quel momento ho preso in serissima considerazione l'ipotesi di smettere di fumare.

Il fumo di sigaretta è la principale causa di malattia e di morte nella maggior parte dei Paesi sviluppati: questo recita l'introduzione della guida. E si comincia bene col librettino, pensai. Molte più vittime annuali dell'HIV, della TBC, degli incidenti d'auto e sul lavoro, dei suicidi e omicidi messi insieme. Il 30% delle morti da tumore sono collegate al tabacco. Ogni anno muoiono 83.000 italiani per cause legate al fumo. Direi che può bastare come prime motivazioni no?

Nel prossimo post parlerò dell'importanza dei "paletti" da fissare nel percorso verso la libertà dal fumo.

giovedì 16 dicembre 2010

Oscure presenze nei cieli battifollini

BATTIFOLLE - Tutti i media aretini stanno indagando e raccogliendo più informazioni possibili riguardo ai vari avvistamenti di aerei militari nello spazio aereo sopra di noi. In particolare si parla dei grossi e macchinosi C130 e G222, aerei militari da trasporto, e addirittura di qualcosa simile agli F16. Staremo a vedere se riusciranno a capire qualcosa su questi strani movimenti in aria.

lunedì 13 dicembre 2010

CAMPING LE GINESTRE - Slamato 3 - 4

RUSCELLO - Dalle poche notizie arrivateci dal Campeggio, sembra che i Ragazzi abbiano purtroppo ceduto ancora una volta. I nostri avversari, lo Slamato, hanno avuto la meglio sul CLG per 4 a 3. I marcatori dei nostri gialloblù sono stati il Bomber con una doppietta e il piccolo Fuso. Si chiude non bene il 2010 per i Ragazzi: dopo il raggiungimento dei play-off a fine stagione 2009/2010, quest'anno la Serie A dei nostri beniamini non va per il meglio. Speriamo in questo giro di boa, che ci sia un rapido cambiamento di rotta nel rendimento della Squadra. Il prossimo match avrà luogo lunedì 10 gennaio 2011 alle ore 22:00 ad Anghiari contro il Longoborgo. Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti i nostri tifosi e lettori!

giovedì 9 dicembre 2010

Iniziative esemplari vicine a noi...

Da poco l'ho scoperto anche io. Prima non ne avevo mai sentito parlare. Sto parlando di un casottino in quel di Pieve al Toppo dove si può acquistare acqua "alla spina" naturale oppure frizzante al modico e politico prezzo di 0,05 € per litro. Il Comune di Civitella in questo è avanti anni-luce rispetto ad altri enti pubblici: non solo il prezzo è molto al di sotto di qualsiasi acqua in vendita nei vari supermercati (un esempio la Elisa che è la più scacia costa 0,14 € per una bottiglia da 1,5 lt il che equivale a 0,09 € per litro e stiamo parlando della più economica dell'Ipercoop), ma con questo sistema si riduce drasticamente il consumo della plastica/vetro delle bottiglie. La gente che ha già sperimentato questa nuova cosa ne è molto entusiasta. Si mormora inoltre che a breve il Comune di Civitella provvederà ad aprire un altro casottino in quel di Viciomaggio. Ben venga ed anzi che si diffonda sempre di più questa nuova metodologia di bere acqua. Basta con l'essere schiavi delle aziende produttrici!

lunedì 6 dicembre 2010

CLG - Speedy Service 1997: le pagelle del Mitch

  • Corrado 4,5 : Molto scenico e poco decisivo. Oggi non ci siamo. FANTASMA
  • Cero 6 : La vecchia arranca ma c'è sempre. Forse gli andava data più fiducia. TRASCURATO
  • Nicola 5 : Serata da dimenticare per il Bomber. Nessun guizzo, nessun gol e nessuno spunto vincente. SCONCLUSIONATO
  • Edy 5,5 : Come le palle dell'albero di Natale, è intermittente. Gioca solamente a tratti e con sufficienza. FATISCENTE
  • Beppe 6,5 : Migliore dei nostri. La poca grinta che si vede nel CLG e la voglia di concludere qualcosa nascono sicuramente da lui. BENIAMINO
  • Fuso 6,5 : Migliore a ex aequo con Beppe. Si fa sentire sia a voce che con il corpo. Difende con le unghie e con i denti, seppur con risultati balordi. Segna il gol della bandiera con rabbia e determinazione. ENTITA'
  • Andrea 5,5 : Gettato nella mischia a gara iniziata, non incide neanche lui. RIMANDATO
  • Giova 5,5 : Poco può fare viste le numerose assenze che continuano a falcidiare il CLG. Tuttavia più spronature potrebbero portare a più competitività. FIACCO
  • L'arbero 7 : Gara semplicissima da gestire. Minimo sforzo per un buon risultato. ECONOMISTA

CAMPING LE GINESTRE-Speedy Service 1 - 7

RUSCELLO - Prova più che opaca quella dei Ragazzi stasera in casa contro i campioni provinciali in carica. Sebbene gli avversari non siano proprio irresistibili - ed anzi presentino in porta il fondatore del nostro nucleo sportivo (davvero unico merito che gli si può dare) il Cozzo Odiurr - il CLG non incide mai. Magra consolazione il gol di potenza del Fuso, visto che mancano grinta, carattere e consapevolezza dei propri mezzi, oltre al fatto che qualcuno proprio non ha voglia. Inizialmente sono gli episodi a determinare il vantaggio del Cozzo Team, i Ragazzi potrebbero in qualunque momento riprendere la situazione in mano. Ma purtroppo manca il mordente e giusto un pò di convinzione. Con la pioggia finale, se ne va anche il match e gli ennesimi punti non raccolti lungo il tragitto. Marcatore: Fuso.

mercoledì 1 dicembre 2010

Uno a zero e palla al centro

Finalmente una delle due importanti richieste degli abitanti de La Capannina è stata esaudita: i raccoglitori per la raccolta differenziata dei rifiuti non sono più un'utopia, un miraggio. Da alcuni giorni, infatti, siamo stati dotati del contenitore verde (plastica, vetro, alluminio) e di quello bianco (carta e cartone). In più il povero bidone marrone per gli scarti alimentari (quello ciullato per intendersi) è stato sostituito da un suo simile, quindi a questo punto possiamo dire di avere tutti i mezzi per cominciare o continuare a fare la raccolta differenziata. Salvo che si ripresenti il suddecio che rubò il vecchio bidone da 240 litri per fassene unsesaché. Il primo grazie va al signor Germani (spero di aver scritto bene il cognome), persona molto disponibile ma soprattutto professionale e di parola. Del mese che si era auto-dato come scadenza per l'apposizione dei raccoglitori, ha sfruttato appena due o tre giorni. Fossero tutti così!

Bene, ora non resta che la parte più importante: il riconoscimento di centro abitato.

Essù, fateci 'sto regalo di Natale!!

martedì 30 novembre 2010

CAMPING LE GINESTRE - Madamadorè 4 - 9

PESCAIOLA - Di nuovo zero punti per i Ragazzi questa sera al Palasport di Pescaiola. Il CLG ha ceduto 9 a 4 contro il Madamadorè. Le marcature: Fuso 2 e Matteo 2. A quanto dice il Capitano, da sottolineare per l'ennesima volta l'ottima prestazione di Francesco. Mah!

lunedì 29 novembre 2010

L'ultimo saluto a Gherardo...

Straziante cerimonia funebre oggi nella chiesa di Battifolle e nel cimitero poi. Commovente però è stato l'abbraccio di tutta la popolazione - e non solo - che ha voluto essere vicina ai genitori di Gherardo e stringersi attorno a loro in questo ultimo saluto al loro figlio.
L'unico pensiero che mi viene in mente in questo momento e in questo triste contesto è che un genitore non dovrebbe mai dover seppellire il proprio figlio.
Ancora sentite condoglianze da tutti noi alla famiglia di Gherardo, anche se come ha detto Don Lamberto, nessuna parola terrena può consolare o rendere giustizia per ciò che è successo.

venerdì 26 novembre 2010

Un pezzo di noi...

Altre cose ci sono da raccontare sulle vicende del nostro Paesello, ma purtroppo la nostra testa è adesso da un'altra parte: all'improvviso siamo stati tutti colpiti da un terribile lutto che sarà difficile da elaborare. Stiamo tutti cercando spiegazioni ad un fatto a dir poco tremendo. Rimaniamo in attesa di poter dare un ultimo saluto ad una persona con cui siamo un pò tutti cresciuti insieme, nel bene e nel male, nelle situazioni belle e meno belle, con cui abbiamo condiviso tante serate al bar o al circolo o in altri posti e che se n'è andata troppo prematuramente...

Ciao Gherardo...

martedì 23 novembre 2010

La favola di Nosarbo


Io credo questo.

C'era una volta un'azienda stabile e seria. Non un'azienda colossale, ma semplicemente una buona realtà. C'era poi una sciagurata decisione di vendere questa buona realtà perché il fatturato era leggermente diminuito negli anni, sebbene fosse sempre discreto. C'era infine una banda di criminali che, sfruttando una legge del 2005 detta "ristrutturazione del debito", ha distrutto aziende, famiglie e gli stessi dipendenti dell'azienda che aveva rilevato, senza contare tutto il buon nome acquisito negli anni gettato nel cesso e mandato giù nelle fogne. C'era un amico che non so come, aveva previsto tutto e in un piazzale mi aveva predetto le caratteristiche delinquenziali dei compratori (vero Zimò??). C'erano infine i miei che sono stati "fortunati" e hanno potuto avere la loro agognata cucina in "soli" sei mesi. Sì, fortunati. Perché tantissime altre persone non hanno ancora ricevuto niente - e magari hanno arredato l'intera loro casa - ed hanno cominciato da mesi a pagare il finanziamento che avevano chiesto. Stanno pagando per beni che non sanno nemmeno se riceveranno. Questa non è una favola anche se è cominciata con "c'era una volta". Questa è la triste realtà, conseguenza di una legge che, sebbene per pochi è stata d'aiuto (ha permesso ad alcuni clienti di avere i beni anche se con ritardo mostruoso, anziché perdere l'anticipo per colpa di una bancarotta ed ai dipendenti di non perdere il posto di lavoro anche se non hanno ricevuto i loro salari per mesi), per moltissimi è stata un autentico disastro: aziende fornitrici che hanno chiuso per mancati pagamenti a loro dovuti, famiglie sul lastrico per aver speso i risparmi di una vita senza avere i beni, il buon nome di un marchio che era la storia di Arezzo. Già il nome non mi piaceva, troppe zeta che ricordano qualcos'altro. Ma la pubblicità inganna: TV, giornali, cartelli lungo le strade, ti portano a credere che la ditta è ottima. Un augurio di cuore a questa Banda Bassotti di finire in galera a vita, di ricevere cento volte tanto quello che hanno inflitto alla povera gente che ha avuto la malaugurata idea di entrare nei loro locali. Si sa benissimo però che ciò non avverrà e che anzi, loro riusciranno a rifare le stesse cose. Perché quando la politica si mischia col business, esce fuori sempre un gran bel caos.

Provare per credere, il loro slogan: mai parole furono più azzeccate.

lunedì 22 novembre 2010

Sèmoindùlpansecòce?

Tra venerdì scorso e la serata odierna, sono arrivate due importanti notizie per gli abitanti della Capannina. A tempo debito pubblicheremo i nomi dei protagonisti. Per adesso grazie a fonti più che ufficiali, sappiamo che il riconoscimento di centro abitato è solo una questione di tempo: entro tre mesi a partire da venerdì scorso, verranno piazzati i cartelli alle due estremità della zona. Speriamo di non aspettare il novantesimo giorno ma piuttosto ci auguriamo che ciò accada a breve.
Nella serata appena trascorsa, invece, c'è stata una telefonata in cui si è parlato di nuovo di raccolta differenziata. Sì, perché il povero bidone degli scarti alimentari che era stato ciullato, ancora non è stato sostituito. Ma quello a cui più teniamo è la futura apposizione di almeno due contenitori nuovi: uno per la carta e uno per la plastica e vetro. Dall'altro capo del telefono si sono auto-dati una scadenza di un mese, al termine della quale provvederemo a ricordare il problema. Infatti ci è stato confermato che la situazione delle aree ecologiche era stata già vagliata negli scorsi giorni dalle autorità competenti. A breve - speriamo - con definitive e buone novelle.

CAMPING LE GINESTRE - Speedy Service 1997 : RINVIATA!

RUSCELLO - Io: l'unico addetto stampa in tutto il mondo civilizzato che non conosce date e orari delle partite della propria squadra. Cinque alle nove, arrivo al Camping, buio pesto. Il Capitano, tra i più attendibili da interpellare, mi conferma via telefono il rinvio del match a data da destinarsi, dopo la richiesta dei nostri avversari che si sarebbero altrimenti presentati a ranghi ridotti. Un grazie va a tutti i miei grandissimi amici che non mi hanno degnato nemmeno di un sms!!! Odiurrr!!

In alto: il cartello esposto stasera al di fuori del Camping Le Ginestre...

mercoledì 17 novembre 2010

CAMPING LE GINESTRE - Caffè Toscano 9 - 5

ANGHIARI - Finalmente la prima vittoria stagionale del CLG! I Ragazzi espugnano Anghiari - a detta del Capitano - con una prestazione eccezionale. Con l'allenatore assente giustificato, la strana coppia Squalo-Gualda (divisi nel calcio, uniti tristemente nella politica) si comporta nel migliore dei modi seppur a corto di scelte. Sei i gladiatori che stasera hanno preso parte a questa bella serata: Corrado, il Fuso, Matteo, Edy, Lorenzo e il Capitano Cero. Dalla voce ancora emozionata e commossa del bofrostaro si evince che uno su tutti ha sfoderato la prestazione perfetta ed è il signore della foto. Il Bomber e gli altri assenti speriamo di recuperarli per il prossimo impegno che sarà al Ruscello Stadium lunedì 22 novembre alle ore 21:00 contro i super campioni 2010 Speedy Service 1997. Forza Ragazzi!!! Marcatori: Matteo 5, Fuso 2, Edy 2.

lunedì 8 novembre 2010

CAMPING LE GINESTRE-Mobilnova Bar Alto 6-7

SANSEPOLCRO - Dalle parole ancora cariche di emozioni del Mister e del Capitano, abbiamo appreso che i Ragazzi hanno fatto tutto il possibile e qualcosa in più per raggiungere il risultato ma, complici le numerosissime assenze, gli avversari hanno avuto la meglio proprio in zona Cesarini. Elogi a tutti e cinque i gladiatori che hanno tenuto duro tutta la partita, pur non essendo alcuni al top della forma, ma un palmo sopra tutti stavolta c'è il Bomber che ritorna a fare il suo mestiere segnando ben cinque reti. Ottima prova anche per Corrado che conferma il suo buon momento e dei prodi Beppe e Fuso, che non si sono risparmiati per niente. Entra invece nel tabellino dei marcatori il Capitano con la sesta segnatura.
Prossimo turno il 17 novembre (mercoledì) alle ore 22:00 in quel di Anghiari contro il Caffè Toscano. Si prospetta come uno spareggio salvezza quello che solo un anno fa era uno scontro ai vertici della classifica.

martedì 2 novembre 2010

CLG - Caffè 90 S.Marco: le pagelle del Mitch


  • Corrado 9 : Un'altra persona, un altro portiere. Para tutto il possibile e qualche cosa in più. MAGISTRALE (vedi foto sopra)
  • Fuso 6,5 : Fa quello che può, combatte come un leone e cerca di mettere una pezza dove necessario. CORPULENTO
  • Cero 7 : Buon rientro a tempo pieno. Tanta voglia di fare che però a volte cozza contro la preparazione atletica. RECUPERATO
  • Edy 6,5 : Si dà da fare ma siamo ad anni luce dall'Edy che abbiamo visto. PROCRASTINATO
  • Nicola 7 : E' nel quarto d'ora iniziale della ripresa che si vede il vero Bomber, terrore di tutte le difese. Per il resto, è appena sufficiente la sua prova. IMPETUOSO
  • Beppe 7 : Ostenta una buona dose di sicurezza che lo porta a firmare un bel gol nel primo tempo. DETERMINETOR
  • Giova 6 : Sufficienza risicata. Ma non aveva molte soluzioni vista la panchina corta di stasera. OBBLIGATO
  • L'arbero 8 : Semplice e deciso, amministra con serenità un match tranquillo. EFFICIENTE

CAMPING LE GINESTRE-Caffè 90 S. Marco 3-7

RUSCELLO - Serata amara per i Ragazzi che nel secondo impegno ufficiale della stagione non riescono ad ottenere neanche un punto. Numerose le assenze, il Clg è in difficoltà in un primo tempo da dimenticare. Un primo tempo in cui le prodezze di Corrado ci evitano un risultato imbarazzante. Solo nel quarto d'ora iniziale della ripresa i Ragazzi tirano fuori il meglio di sé e le provano tutte per ribaltare il match. Ma, arrivati sul 3-4, capitolano poi sui numerosi contropiedi che stavolta - ahinoi - non sono sventati dal nostro estremo difensore. C'è qualcosa da rivedere sicuramente, tra cui anche la scelta del martedì come giorno per giocare. Marcatori: Beppe, Nicola 2.

lunedì 1 novembre 2010

Paranormal Activity 1: il miglior commento!



Io mi chiedo: 1- Se senti un rumore in casa, perchè giri con un torcetta del cazzo della fisher price invece di accendere i fari da stadio?

2- Se senti rutti, sbattimenti, orgie sataniche eccetara in giro per casa, come ti viene in mente di prendere prima la telecamera che invece, magari, la spada laser di Luke SkyWalker?

3- Prendendo per vero che satana se la fa con la tua donna, come ti viene in mente di provocarlo pure?

Convengo che: SEI UN IDIOTA.

giovedì 28 ottobre 2010

Ben arrivata Angelica !!!

Auguri all'Ilaria e a Fabio (Mostrino) per la nascita di Angelica, una bellissima bimba di 3,300 kg!!!

lunedì 25 ottobre 2010

Era troppo bello...


Così come era improvvisamente apparsa, se n'è andata in una notte di un weekend di fine ottobre.
Stiamo parlando di una povera bio-pattumiera che probabilmente non rimaneva (o rimaneva troppo) simpatica a qualcuno. Stava semplicemente facendo il suo sporco mestiere ma evidentemente per qualcuno era una presenza scomoda così se la sono ciullata. Ma chi è stato? Uno di passaggio? Un abitante del posto? Un buontempone? Chissà...
Chiedendo poi spiegazioni all'Aisa, sembra che non sia il primo episodio, ma ormai è una cosa quasi normale che la gente si ciulli le bio-pattumiere per farne non si sa che cosa visto che non sono delle cose proprio pulitissime. Tuttavia, visto che ci fanno un mazzo tanto sulla raccolta differenziata, oltre a reclamare un altro raccoglitore degli scarti alimentari, siamo tornati a chiedere, a distanza di un anno e mezzo, gli appositi contenitori della plastica e della carta per La Capannina. Fantasia? Utopìa? Noi ci proviamo, visto che almeno il resto di Battifolle è servito abbastanza bene...

lunedì 18 ottobre 2010

CLG - Chiassa Superiore: le pagelle del Mitch

  • Corrado 5,5 : Buona partenza ma il resto è da dimenticare. Se si eccettuano i primi 10-15 minuti in cui compie un paio di ottime parate, poi mostra insicurezza e non è di certo aiutato dal reparto difensivo. TITUBANTE
  • Matteo 6 : Fa il suo compitino senza dare quel qualcosa in più che ci si aspetta e che è in grado di dare alla squadra. IN SORDINA
  • Giacomo 7,5 : Ottimo in fase difensiva, letale in fase offensiva. Nella serata in cui gli attaccanti vacillano, regala ai suoi tifosi una bella doppietta che fa ben sperare per il prosieguo della stagione. ESSENZA
  • Riccardo 6,5 : Grande l'impegno, pressa in continuazione anche se non è aiutato molto dai suoi. Già si vede che è stato un ottimo acquisto. INVESTIMENTO
  • Nicola 6 : A secco di gol, un pò per i pali, un pò per il portiere, un pò per colpa sua. Anche da lui ci si aspetta sempre quel qualcosa in più. ANONIMO
  • Edy 6 : Il suo nome è legato ad un possibile nuovo sponsor, il cui furgone è stato avvistato nei pressi del Camping. Cosa ci sarà di vero? Intanto lui non decolla e si mostra insofferente. UGGIA
  • Cero 6 : Giusto il tempo di far rifiatare qualcuno ma ormai è sazio dopo la Stella all'Olimpico di Torino. CORALLINO
  • Beppe 6 : Da difensore non disdegna la conclusione ma non ha fortuna. VOLENTEROSO
  • Fuso 6 : Entra e alla prima palla che tocca, colpisce il palo con un bel tiro. Poi ritorna in sé e compie gli unici falli del match. ROUTINE
  • Giova 6 : Voto di incoraggiamento. La prima non è andata per il verso giusto. Forza e coraggio. FIDUCIA
  • Andrea s.v. : Gioca davvero uno scampolino nel fine gara. Assolutamente da rivedere. PRESENZA
  • L'arbero 6,5 : Partita facile da amministrare e arbitro non voglioso di protagonismo: il risultato è una buona direzione. ACUTO

CAMPING LE GINESTRE-Chiassa Superiore 2-7

RUSCELLO - Brutto inizio di stagione dei Ragazzi in una fredda e ventosa serata di metà ottobre. Due nuovi innesti nel team, uno con un ottimo curriculum, l'altro ancora tutto da scoprire. Nuovo è anche il Mister, il Giova uomo riflessivo e di grande esperienza, uno di famiglia nel CLG. Assenti non da poco Marco, Lorenzo e Maurizio, il terzo dei quali lo vedremo poco e niente, visti i rinnovati impegni calcistici (che non doveva avere) e pannolinistici. Il match si incanala nella giusta direzione con il gol di Giacomo dopo vari tentativi errati da tutti. Sembra una partita in discesa ma così non è. Il portiere avversario rimedia alle sbavature della propria squadra, permettendo così ai suoi di recuperare il gol e poi di infilarne uno dopo l'altro. Non che i Ragazzi non ci siano con la testa, però i molti tiri effettuati vengono respinti o dai legni o dal vispo portiere che smentisce clamorosamente il famoso detto del "portiere della Chiassa". Insomma non è un "buona la prima" ma ci rifaremo sicuramente alla prossima! Anzi, no, la prossima si riposa...
Marcatore: Giacomo 2.

giovedì 23 settembre 2010

Marciapiedi e rotatoria

Da poche ore siamo a conoscenza dell'imminente riconoscimento di centro abitato de La Capannina (si parla di ottobre al massimo), che finalmente non sarà più un tratto di pista di Indianapolis bensì un gruppo di case tutelate da un giusto limite di velocità di 50 km/h (non come adesso che nessuno sembra accorgersi della presenza del cartello). Del marciapiede nemmeno se ne parla, visti i recenti tagli alle circoscrizioni. Non esigevamo tanto, ma almeno un livellamento del tratto adiacente la strada sì, perché è lì che le persone camminano per gettare l'immondizia, è lì che si passa con i passeggini e i bimbi, è lì che ogni santo giorno si rischia davvero molto con quella pendenza innaturale e le auto che sfrecciano vicinissime. Per quanto riguarda invece la famosa idea (trasformata poi in promessa nell'aprile 2009) della rotatoria della Crocina, da fonti ufficiose pare che la Provincia abbia tutto pronto e si mormora che entro la fine dell'anno questo progetto sarà realtà. Sarà vero? Noi restiamo a guardare, poi siamo sempre in tempo ad andare a rompere le scatole a chi di dovere...

domenica 29 agosto 2010

Elisa & Alessio SPOSI !!!

PESCAIOLA - Evvai! Bachino e Signora hanno fatto il grande passo ieri pomeriggio. Bella cerimonia, soprattutto i lettori sono stati straordinari, eccellentissimi ed una spanna sopra tutti (esclusi ovviamente gli sposi). Sacerdote sbrigativo ma interessante, detiene tutti i record di "messa più breve", sembra quasi che gni se freddi la panzanella. Aldifuori della Chiesa, fremono gli amici e all'uscita di Ale&Eli è una bolgia totale.
Al ristorante i Ragazzi vengono subito avvertiti che non si potranno fare fuochi artificiali: coloro che subiranno le conseguenze di questa sciagurata decisione saranno persone ignare forse anche dello stesso matrimonio...
Dopo gli interessanti antipasti, eccoci al cuore della Cena dove gli animi si scaldano sempre di più finché Mitch&Family se ne sono andati. Quindi la domanda sorge spontanea:
  • Qualcuno è poi effettivamente finito nell'ammaliante piscina del Del Tongo??

Nell'attesa di avere notizie, abbiamo l'ufficialità che ieri i Ragazzi di Battifolle sono entrati nel Guiness World Record. Infatti tra le tre e le tre e mezzo di notte hanno collezionato il record di UnMilioneCinquecentoQuarantaTrémilaSeicentoSessantaDue accidenti ricevuti tutti insieme da una popolazione di solo 1.200 persone circa. Interverrà nei prossimi giorni Paola Perego...

Comunque sia, AUGURI AD ALESSIO E ELISA!!!!!!!!!

lunedì 2 agosto 2010

La rotatoria dov'è???


Facendo seguito alle buone intenzioni della riunione svoltasi lo scorso aprile 2009 al CAS di Battifolle, ad oggi non abbiamo notato gli interventi che la circoscrizione 3 di Saione aveva concesso alla poca popolazione del paese intervenuta al meeting sopra menzionato. Si era parlato di illuminazione, marciapiedi, fermate del bus, ma soprattutto di rotatoria della Crocina. In un altro incontro avuto di persona dal sig. Renato Peloso con due abitanti della Capannina, era stato detto che in questa zona in modo particolare vi era necessità di un marciapiede nella parte "sud", di un riconoscimento di centro abitato (per poter finalmente adottare le giuste precauzioni per limitare la velocità delle auto che sfrecciano qui manco fossero al Mugello) e della famosissima quanto utopica rotatoria della Crocina. Successivamente, dopo ulteriori insistenze degli abitanti della Capannina, era stato strappato un "Sì, a settembre avrete il riconoscimento di centro abitato". Oggi, 2 agosto, niente di tutto questo si è visto né alcun operaio è stato avvistato nei dintorni. Non ci vorrà certamente un secolo per rizzare du' pali col nome del paese, però la rotatoria? Il marciapiede? Unnè che in un minuto li tiron sù! Speriamo ovviamente di sbagliarci ma dopo un anno e quattro mesi dalla famosa riunione, i risultati rasentano lo zero. Sarà l'ennesima presa in giro ai poveri idioti che erano pieni di aspettative e speranze? Alla Circoscrizione il dovere di smentirci!!

mercoledì 21 luglio 2010

16/07/1944: La Liberazione di Battifolle

Pochi sanno che il 16 luglio del 1944 è la data della Liberazione del nostro paesello dal nazifascismo. Solo le voci dei nostri cari vecchi ci possono riportare a situazioni così lontane di una piccola comunità. Tedeschi da una parte e Alleati dall'altra, vissero congiuntamente con la popolazione locale, talvolta depredando (i Tedeschi), talvolta aiutando (entrambi) i contadini di allora. Il 2 luglio 1944 la prima linea tedesca si trovava all'altezza di casa Paggetti mentre il fronte Alleato si era stabilito da "Tognarino" presso il torrente Lota. Seguirono quattordici giorni di guerra finché una sera di mezza estate, col sole che stava per tramontare. i Tedeschi lasciarono di gran carriera le loro postazioni, avviandosi verso il Casentino in ritirata.

Si parla molto delle stragi compiute durante la Guerra ma mai dei buoni rapporti che si crearono in alcuni casi tra soldati delle due parti e abitanti del posto. Cioccolato, sigarette e altro venivano elargite ai contadini per i quali tutto ciò era oro puro. Certamente l'atmosfera era molto tesa ma sicuramente non c'era una parte di "buoni" e l'altra di "cattivi": in entrambe le parti vi erano eccezioni e nessuno può negare che in guerra non esistono dei santi.

giovedì 17 giugno 2010

Sondaggio Best Player: problemi inattesi

Sono improvvisamente sorti problemi inattesi sul sondaggio in corso. Vista però la grande partecipazione al Best Player di quest'anno, abbiamo deciso di prolungarne la validità fino al 31 luglio 2010. Rimaniamo in attesa che vengano superate le difficoltà incontrate dal server.

mercoledì 12 maggio 2010

Ombre sul sondaggio in corso...

Aleggia in modo nemmeno tanto sospetto l'ombra dei brogli sul sondaggio in corso per scegliere il migliore giocatore del Camping Le Ginestre della stagione appena conclusasi. Come già successo nell'ultima edizione del festival di San Remo, pare che il momentaneo preferito del sopracitato sondaggio abbia usufruito di agenzie che, a pagamento, votano a raffica il suo nome da più terminali. Le associazioni dei consumatori stanno valutando se procedere per vie legali contro ignoti per la salvaguardia e il corretto svolgimento del sondaggio "Best Player 2010".

mercoledì 5 maggio 2010

CAMPING LE GINESTRE - Red Devils : le pagelle del Mitch

Scusate il ritardo...
  • Corrado 6,5 : Ci evita la goleada nel secondo tempo ma non è incisivo nei momenti salienti del primo tempo. Un voto nel mezzo tra l’insufficienza del primo e il buono del secondo tempo. TAO
  • Giacomo 8,5 : Rasenta la perfezione. Il migliore in campo, anima e cuore della squadra. Sicuro e grintoso in difesa, potente e ambizioso in attacco. MONUMENTO
  • Marco 7 : Manca quel qualcosa in più che serve nelle grandi occasioni, quel qualcosa in più che due anni fa lo consacrò Best Player 2008. IMPOVERITO
  • Matteo 7 : Da gnucchini nel capo il rigore sbagliato. Per il resto ostenta grande personalità e fiducia nei propri mezzi. Firma la seconda rete con Maurizio che gli dice “Toh, fallo te”. EGOCENTRICO
  • Nicola 6,5 : Forse per la coppa di miglior marcatore del girone in tasca, manca l’appuntamento con la storia. Spento e svogliato, nei suoi migliori tiri ci pensa il portiere avversario a negargli la gioia del gol. APPAGATO
  • Maurizio 8 : Stasera abbiamo più che mai capito quanto ci è mancato el Pibe de Tregozzano tutto l’anno. Palla al piede, riesce sempre ad inventare qualcosa. Segna un bel primo gol e fa letteralmente fare il secondo a Matteo dopo una stupenda serpentina. INDIAVOLATO
  • Edy 6,5 : Ennesima serata moscia per il nostro straniero venuto dal Nord. Sbaglia le cose più semplici e non riesce ad incidere. FLOSCIO
  • Fuso 7 : Dalla mattina elettrizza il pre-gara con sms in tempo reale a tutti i tifosi e squadra con gli ultimissimi aggiornamenti del big match. In campo fa valere il fisico spezzando - nel vero senso della parola - le trame avversarie. MACINA
  • Cero s.v. : Si dà da fare come tifoso sfegatato, inveendo contro arbero e avversari visto che si era raccomandato al mister di non contare su di lui nonostante si fosse cambiato. COSCIENZIOSO
  • Mitch/Giova/Squalo 6,5 : Ultima apparizione contemporanea della triade sulla panchina del CLG. Troppe indecisioni sulla formazione iniziale. Dovevano osare di più. FIFONI
  • L’arbero 6 : Mette le mani avanti, minacciando ritorsioni ad ogni minima protesta dei giocatori. Si comporta benino per tutta la gara ma si sputtana totalmente restando con le mani in mano sul quarto gol dei Red Devils. OMERTOSO

Play-Off: CAMPING LE GINESTRE - Red Devils 2 - 6

AREZZO - Atmosfera delle grandi occasioni ieri sera allo Snoopy Arena. Sotto un cielo pronto a scaricare acqua a catinelle da un momento all’altro, i Ragazzi affrontano per la prima volta nella loro storia i Play-Off di Serie A, quindi la crema della crema del calcio a 5 aretino. L’avversario terribile che ci troviamo dinanzi, sono i Red Devils, che per la verità di rosso hanno ben poco, visto che sfoggiano un completino totalmente nero, proprio come piace a me. In compenso hanno stravinto il girone A della Serie A in modo inequivocabile. Il CLG parte bene e impegna subito in modo serio la difesa avversaria, ma nonostante ciò, sono i diavoli rossi a mettere tre volte la palla nel nostro sacco. Per vedere il gol dei Ragazzi bisogna aspettare l’inizio del secondo tempo: dopo tre minuti sale in cattedra Maurizio (al rientro in grande spolvero) che infila la porta avversaria. E’ il miglior momento dei Ragazzi che ottengono anche un sacrosanto calcio di rigore che però viene gettato alle ortiche da Matteo, sostituitosi a forza al rigorista designato Nicolone. Non demordiamo e attacchiamo ancora. Su di un fallo laterale dei Red Devils però, l’arbitro distratto e a capo basso non vede un enorme contro fallo che produce un contropiede fatale per il CLG. Il bobo nero però non vuol sentire storie, anzi si scusa ma sinceramente non ce ne facciamo di molto delle sue scuse. La batosta psicologica subìta dai gialloblu di mister Mitch (alla sua ultima apparizione da allenatore; già pronto un sostituto di grande esperienza e con importanti agganci nel mondo arbitrale) è tremenda e porta conseguenze facilmente indovinabili. Dal possibile 2-3 all’ 1-4 la differenza è evidente. Poi non stiamo nemmeno a ribadire la superiorità fisica e tecnica dei nostri avversari i quali tutto sommato, sarebbero stati vittime designate se i Ragazzi avessero sfoggiato, come sembrava dall’inizio, la classica partita perfetta. Punteggio finale fissato sul 6 a 2 per i Red Devils. Diciamo addio ai sogni di gloria, tuttavia il risultato raggiunto quest’anno è immenso e nessuno probabilmente avrebbe scommesso un centesimo sul nostro quarto posto nel girone e la conseguente partecipazione – seppur breve – ai Play-Off. Marcatori: Maurizio, Matteo.

venerdì 30 aprile 2010

Nozze d'oro alla Capannina!!

Silena ed Eugenio, oggi sono cinquant'anni che siete sposati. Vi abbiamo visti sempre felici. Certo non sono mancati a volte dei momenti difficili, ma avete saputo superarli con umiltà. Dopo tanti sacrifici, oggi conseguite il regalo più grande di tutta una vita: una bella famiglia che si stringe intorno a voi per festeggiare gioiosamente le vostre nozze d'oro. Siate sempre fieri e felici di quello che avete costruito. Noi siamo onorati di avervi come esempio nella nostra vita quotidiana. L'augurio dei vostri figli, nuora, genero e nipoti è che il vostro cammino sia ancora lungo e colmo di gioia e serenità. Auguri!!

lunedì 26 aprile 2010

Play-Off: CAMPING LE GINESTRE - Red Devils

E' di pochissimi minuti fa la notizia che i Ragazzi affronteranno nei quarti di finale dei Play-Off i Red Devils, vincitori del girone A di Serie A. Il match avrà luogo allo Snoopy martedì 04 maggio alle ore 21:00.
Forza Ragazzi! Sognare si può!!

CAMPING LE GINESTRE - Santa Firmina 6 - 5

SANTA FIRMINA - Abbiamo appreso da pochissimo la bella notizia dell'ennesima vittoria dei Ragazzi di quest'anno, a conclusione di una stagione ricca di emozioni che ci vede la quarta potenza del girone B. Il Santa Firmina è stato sconfitto per 6 a 5 dopo un match che sulla carta poteva sembrare scontato visto che non avevamo nulla da chiedere alle nostre possibilità (il quarto posto era ormai nostro matematicamente). Ma il CLG ha giustamente onorato come sempre il campionato, forse anche a scotto di qualcuno che non ha digerito. Rimaniamo adesso in attesa di sapere data e luogo dei Play-Off che secondo voci ufficiose dovrebbero metterci di fronte ai temibilissimi Red Devils, prima forza del girone A. Marcatori: Nicola 3, Fuso, Edy, Matteo.

giovedì 22 aprile 2010

CLG - G212 : le pagelle del Mitch

  • Corrado 8 : Si guadagna la pagnotta con ottime parate che ci evitano un pò di fastidi. Ma non potevi essere vispo anche in altre partite?? RITARDATARIO
  • Marco 7 : Insacca due microsecondi dopo il triplice fischio. L'unico a non segnare stasera (insieme a Corrado). ASOCIALE
  • Matteo 7,5 : Prova con insistenza le sue celebri piroette ma ancora non è pronto per Italia's Got Talent. Vuole a tutti i costi la fascia di capitano e dimostra di poterla portare. CORIFEO
  • Edy 7,5 : Sarà per l'assenza di tensione nel match, stasera è molto meglio delle ultime uscite. Prova a difendere, porta palla, triangola e segna pure un bel gol. GERMOGLIO
  • Nicola 9 : Nove reti, alcune di ottima fattura ed imprevedibili. Anche lui sarà per l'assenza di tensione, è più che mai pericoloso e concreto. Record e quota 72 reti in classifica marcatori. IMMENSO
  • Cero 7 : Il vecchietto del gruppo mette tutto ciò che ha ma gli anni cominciano a pesare. Voci ufficiose lo danno dietro ad una scrivania per il prossimo anno. PENSIONABILE
  • Francesco 7,5 : Non finisce di stupire. E' là davanti che ci regala le più grandi emozioni. Due gol e tanta grinta finché il fiato regge. Poi emula SuperMario e getta la maglia in terra: che sappia qualcosa sul futuro del CLG che non gradisce? MISTERIOSO
  • Mitch/Giova/Squalo 7 : Facce tese nonostante la grande vittoria. Qualcosa bolle in pentola? Lo sapremo sicuramente a fine stagione. MOSCHETTIERI
  • L'arbero 7,5 : Fischia tre volte in 50 minuti, segno indiscutibile che è una gara ben definita dall'inizio. BIVACCO

CAMPING LE GINESTRE - G212 13 - 3

RUSCELLO - Passeggiata di salute di fine stagione per i padroni di casa. Nessuna delle due squadre ha più niente da chiedere al campionato sebbene i risultati da esse raggiunti siano del tutto opposti: i Ragazzi infatti hanno matematicamente in tasca il quarto posto (che vuol dire play-off!) mentre il G212, ultimo in classifica, mestamente si rassegna a scendere in Serie B. Serata mite e atmosfera di totale zullo a completare il quadro di una partita che si appresta ad essere classificata tra quelle in stile "San Veriano". Il Camping Le Ginestre, nella sua ultima apparizione stagionale sul terreno amico, parte alla grande e riesce praticamente a tenere le redini del match sin dall'inizio, dilagando poi nel secondo tempo col punteggio tennistico finale di 13 a 3. Non c'è molto di più da dire se non che il Bomber fissa l'ennesimo record di questa grande annata, segnando cioè ben 9 reti in una partita (il precedente record era detenuto dai fratelli Giovagnoli in coabitazione, anche se si mormora che l'ex arbitro abbia messo in campo sporchi e squallidi giochi di potere per agguantare tale record). Per il resto tante pacche sulle spalle, un paio di vaffa tra Corrado e il Burca e migliaia di gufate al Fuso per la sua Inter (tanto vince). Prima di spengere tutte le luci, hanno cominciato a circolare voci di un grande addio, ma per ora non ne sappiamo molto di più. Marcatori: Nicola 9, Fuso 2, Edy, Matteo.

lunedì 12 aprile 2010

Johnny's Bar

SANSEPOLCRO - Il mitico Johnny e la sua signora hanno aperto da pochissimi giorni la loro nuova attività: un bar nel centro di Sansepolcro. Il locale è a un tiro di schioppo dal Centro Valtiberino e lo si raggiunge scendendo da lì verso il centro, più precisamente in via Niccolò Aggiunti numero 68. Chiaramente il Johnny aveva fortemente richiesto di avere il numero successivo come civico per il bar ma la sua insistita richiesta non è stata accettata. Segue mappa.


Visualizzazione ingrandita della mappa

CAMPING LE GINESTRE - Speedy Service 5 - 5

AREZZO - Tornando con i piedi saldi per terra, abbiamo appreso da pochi minuti del buon pareggio dei Ragazzi contro lo Speedy Service, squadra ai vertici della classifica, che all'andata ce le suonò ben bene. Sembra sia stata una partita alquanto nervosa da parte del CLG, forse perché sapevamo che questa era una delle ultime occasioni per non perdere il treno dell'Europa. Tuttavia prendiamo atto del buon risultato e manteniamo alta la concentrazione in vista degli ultimi due impegni di questa buonissima prima stagione in Serie A. Marcatori: Nicola 3, Fuso, Giacomo.

domenica 11 aprile 2010

Ufo nel cielo di Battifolle

Sbalorditivo avvistamento ieri nei cieli di Battifolle. Molti di voi sanno che mi piace scherzare ma non è questo il momento. Alle 00:08 dell'11 aprile (ieri sera tardi) si sono viste nitidamente e per un periodo di tempo prolungato (sui 4-5 minuti) tre grosse luci colore arancio che venendo da Castel Pugliese e San Zio, si dirigevano in formazione verso sud-est. Quella che stava davanti sembrava essere più grossa delle altre due che la seguivano. Queste ultime ad un certo punto hanno cominciato a fare dei giri in modo che sembrava quasi che si rincorressero giocando; poi si sono "unite" diventando una luce sola che infine è scomparsa. La luce più grande è rimasta ancora un pò nel cielo sempre proseguendo, più o meno direttamente, verso sud-est. Poi è scomparsa anch'essa. Per ora solo due persone dicono di aver assistito all'avvistamento. Speriamo che qualcun altro possa confermarci che non è stata un'allucinazione collettiva.
A distanza di quasi 60 anni dal famoso avvistamento Ufo proprio sopra Castel Pugliese, ecco un altro avvistamento Ufo in piena regola. Ma prima di andare avanti, vi ripropongo ciò che secondo numerose testimoni successe dalle nostre parti:
  • 1954 04 Dicembre - S. Giuliano d'Arezzo
    I coniugi Edoardo e Rita Betti notarono dalla stazione ferroviaria di S. Giuliano, a grande altezza sopra Castelpugliese, un oggetto biancastro a forma di uovo che procedeva da N a S con velocità elevata, ma a tratti anche lento. Dopo una serie di virate brusche si diresse verso ponente ove sparì rapidamente. Poco dopo piovvero sul posto in gran quantità dei filamenti biancastri sottili che si spezzavano o sublimavano con facilità, la cui presenza fu constatata da numerosissime persone. Uno studente di ingegneria, che intervistato successivamente smentì, pur affermando di ricordare i filamenti caduti, ne raccolse un po' per farli analizzare.
  • 1954 04 Dicembre - S. Giuliano d'Arezzo - 16:00
    La signora Rita Betti Bigazzi, richiamata dalle grida della figlia e di un'amica di questa, osservò un oggetto (grande come la luna piena, secondo la figlia), costituito come da due semisfere sovrapposte, col diametro maggiore parallelo all'orizzonte, di colore argento, brillante (forse per la luce solare che vi si rifletteva), dirigersi, con traiettoria rettilinea, da ponente verso levante, ove scomparve all'orizzonte. Il fenomeno durò qualche minuto.
Queste due testimonianze sono solamente una parte dell'ondata di avvistamenti che ci furono in quei giorni del 1954: da Bucine, Terranova, Ambra, Badia Agnano, Montevarchi si levarono grida di stupore verso i cieli e culminarono nella massima testimonianza aretina di un incontro ravvicinato del 3° tipo:
  • 1954 01 Novembre - Cennina - 06:30
    Rosa Lotti Dainelli, una contadina di quarant'anni, sposata e madre di quattro figli, il giorno della festa di Ognissanti uscì di buon'ora (erano le 06:30) dalla propria abitazione, una casa colonica del podere "La Collina", posta in un luogo isolato, per recarsi alla messa nella chiesa di Cennina. Aveva con sé un mazzo di fiori che voleva offrire alla Madonna e teneva in mano le scarpe nuove e le calze nere per non sporcarle o sciuparle durante il cammino, dal momento che per arrivare a Cennina doveva percorrere un sentiero di campagna. Giunta nei pressi di una piccola radura scorse davanti a sé a circa 20 metri, un oggetto scuro, appuntito che sporgeva dai cespugli. Avvicinatasi poté constatare che l'oggetto era una specie di grosso fuso, molto panciuto nella parte centrale e molto appuntito alle estremità, situato in posizione verticale ai margini della radura, presso un alto cipresso, con una punta infilata nel terreno. Era alto circa due metri e largo, al centro, circa un metro e venti centimetri, di colore marrone opaco. Nella parte centrale si notavano, opposti l'uno all'altro, due finestrini a forma di oblò e, in mezzo a questi, ricavato nel "cono" inferiore, uno sportello di "vetro" chiuso. Improvvisamente due esseri sbucarono dai cespugli, tagliandole la strada. Erano piccolissimi, di statura paragonabile a quella dei bambini di quattro o cinque anni (circa un metro), ma perfettamente proporzionati e del tutto simili a noi. Indossavano una tuta grigia, aderente, che copriva tutto il corpo, compreso le gambe e i piedi. Sulle spalle avevano una corta mantella e sul torace un giubbotto accollato con piccoli bottoni lucenti. In testa portavano un casco apparentemente di cuoio che copriva, con due dischetti, anche le orecchie. Uno dei due cominciò a parlare in un linguaggio sconosciuto, talvolta rivolgendosi all'altro; poi sorridendo, le prese dolcemente di mano il mazzo di fiori e una calza e, esaminati i fiori, si avviò verso il fuso. Alle proteste della Lotti, l'essere le restituì una parte dei fiori, ma non la calza e, appoggiando la mano sullo sportello, lo fece aprire verso l'esterno. Dal momento che la teste si trovava a meno di due metri dal fuso, poté vederne l'interno, ove scorse due piccoli sedili rotondi e piatti, senza spalliera, fronteggianti i due oblò laterali. Gettati fiori e calza all'interno, l'essere trasse fuori un "rotolo" colore marrone scuro a forma di cilindro con le estremità arrotondate, dalla superficie liscia e uniforme, che puntò longitudinalmente verso la donna, guardando alternativamente esso ed ella, dando l'impressione di scattare delle fotografie. In quel momento la donna ebbe paura di poter essere uccisa; così con passo svelto, si allontanò dalla radura. Gli esseri non tentarono di seguirla, ma sembrarono porgerle l'oggetto, come per dono. Poco dopo la vegetazione le nascose il tutto alla vista. L'unica traccia rinvenuta successivamente in loco fu un foro sul terreno, presumibilmente dove era infilato l'oggetto, constatato da tutti coloro che, appresa la notizia, vollero recarvisi a vedere (compreso il marito della teste). Rosa Lotti risultò persona di tutto rispetto, seria, sana di corpo e di mente. Una conferma indiretta del caso sembra venire da due bambini del luogo, i fratelli Ampelio e Marcello Torzini, rispettivamente di sei e nove anni. Infatti, in un "pensierino" scritto a scuola alcuni giorni dopo il fatto, Ampelio raccontò che, il mattino del primo novembre, mentre si trovava nella zona col fratello a pascolare i maiali, udì parlottare e scorse la Lotti che discuteva con gli "omini", nella radura. Il fratello maggiore corse ad avvisare il padre, ma quando questi poté arrivare, la radura era ormai deserta. Quest'ultima testimonianza potrebbe, però essere il frutto della fantasia dei bambini, forse stimolata dall'illustrazione che Walter Molino dedicò al caso sulla copertina della "Domenica del Corriere". Ad ogni modo i due bambini non si mostrarono molto loquaci, lasciando intendere un divieto di parlare imposto dai genitori. Indagini furono svolte anche dai Carabinieri.
Ora, nessuno vuole trarre conclusioni affrettate su quello che ieri si è visto. Questo "divagare" dall'oggetto del post era solo per colorire un pò di più la faccenda. Invitiamo tutti a scaricare la foto del post e zoomare le luci che sono state catturate (ho anche un video fatto col telefonino in cui si vedono le luci ma messo su YouTube, il video risulta totalmente nero, quindi a tutti coloro che lo volessero vedere, lo manderò tramite mail). Ognuno sarà in grado di elaborare il proprio pensiero. Il mio è che so quello che ho visto: non si può parlare di elicotteri (non v'era alcun rumore), aerei (le luci erano arancioni e zigzagavano a piacimento), palloni sonda, stelle cadenti o meterotiti perché saltava agli occhi che c'era una intelligenza che muoveva quelle luci. Escludendo quindi l'ipotesi che ieri sera degli elicotteri Apache solcassero i cieli battifollini anziché quelli di Bagdad o di Kabul, nel mio cervello restano due sole ipotesi: una è l'origine extraterrestre del fenomeno e la seconda è che qualche apparecchio militare di nuova generazione stesse facendo un volo di ricognizione o di prova proprio ieri sera qui.
Però la prima reazione alla vista di quelle luci è stata paura e quindi cominciavo ad allontanarmi velocemente per entrare in casa. Non mi sono detto: "Toh, guarda, i militari hanno dei nuovi aerei". Forse questo vuol dire che in fondo al nostro cuore sappiamo qual è la verità su questi fenomeni...

giovedì 8 aprile 2010

CLG - Linea Tre: le pagelle del Mitch (solo secondo tempo)

  • Corrado 7 : Fa quel che può ma quando ti bombardano da destra e da sinistra passando per il centro, è possibile prendere qualche gol a bischero. Tiene comunque duro ma il confronto con la sua ultima prestazione è inevitabile. Discorre troppo con gli avversari. ADAMO
  • Giacomo 7 : Con poche ore di sonno sulle spalle fa anche troppo. Tenta spesso la conclusione dalla distanza ma crede di essere al Flaminio. META
  • Marco 7 : Resiste anche lui più che può, prova a dar man forte all'attacco ma i risultati non sono quelli sperati. Dovrebbe osare e proporsi di più in certi contesti. TITUBANTE
  • Fuso 7 : Gara dopo gara, mostra di aver più fiducia nei propri mezzi anche se aroccia sempre gli avversari in modo esagerato. Ordina al sottoscritto di scrivere del suo eurogol di destro, pena future ritorsioni. GRIFAGNO
  • Nicola 8 : Smaltito il nervoso dell'altro ieri, è più frizzante in palestra dove mette a segno altri tre gol, anche se poi ne sbaglia (per demerito suo o merito del portiere) diversi altri. BRIOSO
  • Edy 7 : Un pò meglio di martedì. Segna un gol pregevole, ne sbaglia altri. RIESUMATO
  • Squalo/Beppe 7 : Una bella coppia: il primo dispensa consigli tecnici di dubbia utilità, il secondo smista la compagine con i guanti di velluto. NOVIZI
  • L'arbero 7 : Tiene le redini del match, pur con l'aiuto di qualche cartellino. Confessa in sala stampa qualche timore nel rimettere eventualmente un piede a Battifolle per le note vicende mostriniache. TERRORIZZATO

CAMPING LE GINESTRE - Linea Tre 1360 6 - 10

PESCAIOLA - Sembrerebbe un risultato scontato visto il divario in classifica, ma anche stavolta i Ragazzi se la sono giocata tutta e potevano benissimo approfittare delle imprecisioni degli avversari. Mettendo qualche palla in più nel sacco altrui e sbagliando di conseguenza meno, specialmente in alcune situazioni al limite dell'immaginazione umana, si sarebbe potuto arraffare perlomeno un punticino che, come detto per la precedente partita, avrebbe fatto di molto ma di molto comodo per riuscire a centrare questo benedetto quarto posto che sembra sfuggirci dalle mani e che porterebbe il CLG ai primi play-off di Serie A di tutta la sua storia. Certamente c'è da riconoscere che sul piano fisico il Linea Tre è anni luce avanti a noi e si meritano alla grande la posizione che hanno mantenuto per tutto il campionato. L'unica buona notizia della serata, peraltro non ufficializzata, è l'abbandono del calcio a 5 del vice-cannoniere del girone: se fosse vero, ciò spalancherebbe al nostro Bomber le porte del trionfo come scarpa d'oro del girone B di Serie A, in quanto il terzo in classifica è abbondantemente lontano. Speriamo almeno in questo che sarebbe un grandissimo successo personale di Nicolone, ma anche di tutto il CLG. Marcatori: Nicola 3, Gualda, Fuso, Edy.

martedì 6 aprile 2010

CLG - Slamato : le pagelle del Mitch

  • Corrado 9 : Superlativo. Stasera supera se stesso. Se non subiamo una goleada il merito è tutto suo e dei suoi amici pali che gli danno una grossissima mano. THE WALL
  • Fuso 7 : Ce la mette tutta, in difesa e davanti. Purtroppo il fiato è sempre poco e il pollo alla diavola non è che sia certo un aiuto in tal senso. GOZZONE
  • Gualda 7 : Serata difficile anche per lui. Spesso solo contro gli attaccanti avversari, fa quello che può ma è un generale senza esercito. Si rifa negli spogliatoi offrendo pasticcini e brachetto per il compleanno. GENEROSO
  • Edy 6,5 : Ormai rari i suoi guizzi letali nella difesa avversaria, perde spesso l'uomo e si fa trovare fermo per la via. Da rivedere ancora. GINGILLO
  • Nicola 7,5 : Troppo nervoso e troppe eresie. Nel Medioevo sarebbe stato impalato e mandato al rogo in tempo zero. Meno male che fa sufficientemente il suo sporco mestiere. BLASFEMO
  • Cero 6,5 : Temendo un'allucinazione collettiva o che lo vedessi solo io, l'ho fatto partire dalla panchina. Poi resomi conto che era lui in carne ed ossa, è entrato più volte per far rifiatare altra gente. Non gli si poteva chiedere di più. ESTENUATO
  • Beppe s.v. : Eroicamente prova a fare due corse prima del match ma l'infortunio patito di recente gli impedisce di entrare in campo e festeggiare bene il suo compleanno. LOGORO
  • Mitch/Squalo 6 : Ancora poche scelte da poter fare e poco entusiasmo da vendere. Si mormora di un cambio della guardia a fine stagione. BOLSI
  • L'arbero 7 : Come al solito, non riesce a mettere tutti d'accordo ma per me fa il suo lavoro egregiamente e con polso. INFLESSIBILE

CAMPING LE GINESTRE - Slamato 4 - 5

RUSCELLO - Brutta sconfitta per i Ragazzi nella corsa finale al 4° posto che garantirebbe l'accesso all'Europa. Lo Slamato infila cinque volte ma poteva farne almeno il doppio. Pali e portiere evitano che il risultato diventi imbarazzante. Il grande rammarico è di non averci creduto abbastanza e di aver accettato rassegnatamente la superiorità fisica e tecnica degli avversari quando invece, sfruttando la loro enorme imprecisione (e la nostra grande fortuna) sottoporta, avremmo potuto ottenere perlomeno un punticino che di questi tempi sarebbe stato oro che cola. Così non è successo e giovedì ci attende un'altra durissima sfida con i primi della classe che stanno dimostrando di essere un rullo compressore. Marcatori: Nicola 3, Marco.

domenica 28 marzo 2010

La Capannina: scoop incredibile!!

Presto un centro abitato riconosciuto: questo è il grandioso traguardo che secondo voci ufficiose gli abitanti del luogo raggiungeranno entro pochi mesi.
Si sapeva che in passato qualcosa era già successo in tal senso ma stavolta sembra che ci sia la promessa del Presidente della Circoscrizione che ha mobilitato il suo staff per avviare le pratiche burocratiche per tale riconoscimento.
Si sono finalmente mosse le acque per un piccolo centro abitato che è parte di Battifolle ma che non ha mai usufruito proporzionatamente delle opere che invece ha avuto il resto del paese. Se questa voce divenisse davvero realtà, non sarebbe altro che un piccolo primo passo verso altri piccoli riconoscimenti di cui La Capannina ha estremo bisogno da anni e anni.
Nessuno si spaventi o si stupisca quindi se verrà alzato il cartello "Le Capannine" (o forse "Battifolle" chissà) agli estremi, non c'è nessun tentativo di separazione da Battifolle, solo la soddisfazione di essere riconosciuti come centro abitato.

sabato 27 marzo 2010

Benvenuto Luca!!!

Tantissimi auguri e congratulazioni vivissime a Elisa e Marco per la nascita del piccolo (si fa per dire!!) Luca. Il fratellino della splendida Greta è venuto alla luce nella tarda serata di ieri e pesa ben 3,800 kg!!! Alèèè!!!

lunedì 22 marzo 2010

GF 10 : Tullio e Carmela ri-di-co-li !!!


Una perla per i fans del Grande Fratello, in particolare il video riguarda alcuni personaggi dell'ultima edizione. Viva l'umiltà!

giovedì 18 marzo 2010

CLG - Caffè Toscano : le pagelle del Mitch

  • Corrado 6 : Si becca una raffica di insulti nel pre-partita per una sua telefonata in cui preannuncia la sua assenza stasera. Sospiro di sollievo dopo un minuto quando lo si vede entrare negli spogliatoi. Tutto sommato poi, poteva starsene davvero a casa. DISOCCUPATO
  • Giacomo 7,5 : Una sicurezza. Prende per mano la difesa e la organizza al meglio. Ci prova da lontano con un paio di bombe ma il palo gli nega la gioia del gol. LEONE
  • Matteo 7 : Personalità da vendere, anche se stasera c'è poco lavoro da sbrigare. Prova spesso l'inserimento in avanti e in un'occasione raccoglie il taglio perfetto di Edy e mette in saccoccia. SBRIGATIVO
  • Edy 6,5 : Ancora lontano dall'Edy che conosciamo. Tuttavia è uomo assist e autore di una pregevole rete al volo di destro che non è il suo piede preferito. IN CRESCITA
  • Nicola 7,5 : Più pulendone del solito, infila comunque cinque gol, uno dei quali stupendo da posizione angolata con un tiro di esterno destro sul secondo palo. Ma quanti se ne mangia? GHIOTTO
  • Gualda 6,5 : Non eccelle ma manda tranquillamente avanti la baracca cercando anche proiezioni offensive che però lo lasciano a bocca asciutta. SURPLACE
  • Beppe 7 : E' ufficiale, anche i Presidenti hanno il mestruo. Irritabilissimo nel pre-partita per problemi lavorativi e per Corrado, convoglia questa rabbia verso il campo, lottando su ogni pallone e segnando anche un gol prima di immolarsi come un agnello pasquale. COLLERICO
  • Fuso 7 : Si mette a disposizione nonostante lo sfregio cranico. Nel primo tempo il suo fiato dura ben 5 minuti, nel secondo va un pò meglio e dopo aver fatto la convergenza ai piedi, riesce anche lui a bucare il portiere avversario. DETURPATO
  • Mitch/Giova 7 : Lavoro facile per lo staff il cui unico compito è quello di far giostrare in maniera equilibrata i Ragazzi sul campo di gioco. Unico neo i cinque minuti in contemporanea del Bomber e del Fuso davanti che stasera sono più piote che mai. AGEVOLATI
  • L'arbero 7 : Voto di stima, il coraggio non gli manca. Prima espelle il grosso e minaccioso allenatore del Caffè Toscano, poi nonostante le reiterate promesse di amore dell'espulso nei suoi confronti, fischia un rigore per i Ragazzi su un punteggio tennistico. Si mormora sia amico di Mostrino. Sarà vero? TEMERARIO

CAMPING LE GINESTRE - Caffè Toscano 9 - 0

RUSCELLO - Passeggiata di salute per i Ragazzi in versione primaverile. Il Caffè Toscano stasera non è la squadra ostica che si aggiudicò all'andata l'intera posta in zona Cesarini: sono semplicemente irriconoscibili e per di più con un coach altamente irascibile. Dopo gli interessanti racconti dell'arbero sulle sue scommesse sportive, la partita ha finalmente inizio. Difficile non notare da subito il leggero disagio del portiere avversario, probabilmente improvvisato tale. Comunque per fare i primi due gol il CLG suda più del dovuto viste le numerose palle gol gettate dissennatamente alle ortiche. Poi tutto in discesa per i nostri che inanellano una serie di reti e mettono più che al sicuro il risultato. Spiace per l'episodio in cui l'arbero ha rischiato grosso: la sua colpa è di fischiare una punizione ininfluente sul risultato che ci poteva stare oppure no, ma che fa dare in escandescenze l'allenatore avversario il quale incute paura un pò a tutti vista la sua mole. Attimi di tensione in seguito all'espulsione del suddetto che minaccia esplicitamente l'arbero di prendersi cura di lui al termine del match. Polemiche anche sul rigore assegnato al CLG per fallo di mano: Nicolone cala le braghe e passa la palla al portiere, cercando così di stemperare il clima che si è creato e nella speranza che non si debba rimpiangere l'occasione di un gol gettata al vento. Al triplice fischio, incontro chiarificatore (??) tra il coach tiberino e l'arbero il quale gli fa le sue migliori scuse per portare la pellaccia sana e salva a casa. Marcatori: Nicola 5, Edy, Matteo, Beppe, Fuso.

giovedì 4 marzo 2010

CLG - Kalisbornia : le pagelle del Mitch

  • Corrado 5,5 : Primo gol sotto le gambe, ostenta un'insicurezza strana da par suo. Non riesce a bloccare una palla che sia una. FRANA
  • Giacomo 7 : Tiene botta finché può ma i numerosi contropiedi degli avversari infine lo stremano. Prova ostinatamente a supplire alle carenze dell'attacco tentando senza successo la via del gol dalla distanza. ARCIGNO
  • Matteo 6 : Reduce da un after-hour stile Adriano-Vieri, nulla può nemmeno il Vivinci. Ci prova, ma stasera è solo il suo fantasma che aleggia nel prato verde di Ruscello. INSONNE
  • Lorenzo 7 : Tanta buona volontà. Manda avanti la baracca come può ma non ha la bacchetta magica. Calma i suoi bollenti spiriti nella gelata doccia dello spogliatoio del campeggio. IRACONDO
  • Nicola 7 : Il suo bottino è a dir poco striminzito rispetto alle chances avute. Se solo avesse centrato un pò di più lo specchio della porta avversaria, non staremmo qui coi musi lunghi. PRECIPITOSO
  • Beppe 6,5 : Dà un'ottima mano nel pur breve scorcio di gara che riesce a ritagliarsi. Polemiche nello spogliatoio per quella fascia al braccio che non doveva essere sua. BERSAGLIATO
  • Edy 6 : Ancora lontano anni-luce dalla forma dello scorso anno. Contiamo di recuperarlo per il finale di stagione grazie al team di Battifolle Lab. RIMANDATO
  • Fuso 6,5 : Vedi Beppe. Entra per far rifiatare un pò il Bomber ma non incide come vorrebbe. Lotta comunque e ottiene un paio di preziose punizioni, poi non sfruttate. CAPARBIO
  • Gualda 6,5 : Lo spirito guerriero non basta. E' complice passivo del gol subìto di testa che a calcetto si vedono ogni cometa Hale-Bopp. PLUMBEO
  • Mitch/Giova 6 : Poche idee e molte critiche rivoltegli dai Ragazzi. Ma d'altronde è un pezzo che la panchina traballa. Arriveranno a mangiare il panettone? LELLERI
  • L'arbero 6 : Sempre d'accordo sul comportamento defilato dei bobi neri che non devono essere protagonisti. Ma nemmeno sbattersene però. Non vede o fa finta di non vedere troppe situazioni che fanno scaturire un pò di nervosismo da entrambe le parti. MENEFREGHISTA

CAMPING LE GINESTRE - Kalisbornia 3 - 5

RUSCELLO - La sconfitta torna a far visita ai Ragazzi dopo ben quattro vittorie consecutive. La squadra fallisce l'obiettivo della vittoria pur giocando un discreto calcio ma peccando enormemente nella mira. Molti infatti i tentativi di tutti i giocatori (ben nove stasera!) scesi in campo stasera però se'n se butta manco illo specchio, gò un se fà. Questo il tema della partita purtroppo. La partenza non era stata tuttavia delle peggiori, anzi, per ben due volte in vantaggio, ci siamo fatti raggiungere un pò da polli dai nostri avversari che poi hanno preso il largo con il loro "colpo-colpo, ucello-ucello". Come infatti si presentavano davanti alla porta, un pò per bravura e un pò per fortuna, hanno capitalizzato alla grande le loro occasioni. Comunque il CLG c'è e si vede, prendiamo questo match come un incidente di percorso e rimbocchiamoci le mani per il prossimo durissimo incontro di giovedì prossimo 11 marzo alle 22:00 presso lo Snoopy Stadium contro la prima della classe, il Linea Tre 1360 Ar. Marcatore: Nicola 3.

giovedì 25 febbraio 2010

CLG - Casentino Ca5 : le pagelle del Mitch

  • Corrado 7 : Sorpreso su almeno due gol, si riscatta con ottimi interventi che permettono ai Ragazzi di traghettare la barca verso la vittoria finale con meno fatica del previsto. Sbigottisce i presenti con i suoi scatti d'ira verso il suo ex-amore Francy. LUNATICO
  • Marco 7 : Non c'è grande lavoro da fare stasera ma lui c'è sempre. Si propone in continuazione in avanti, trovando anche un gol inaspettato. PRIMIZIA
  • Giacomo 7 : Presenza importante. Non si fa notare molto ma grande è il suo apporto di sicurezza e ruvidità. ENTITA'
  • Matteo 7,5 : Sì è vero, perde dei palloni da pollo che gli mangeresti il cranio a morsi però dà sempre l'impressione di fare tutto con una naturalezza e con una semplicità uniche. E il bello è che soprattutto davanti gli riescono spesso. BAIADERA
  • Nicola 8,5 : Ma quanto sono importanti quei dieci chili in meno?! In una serata apparentemente inconcludente, infila ben cinque volte il portiere avversario. Peccato che sbagli a volte dei gol così semplici per troppa irruenza e precipitazione. Ma forse sarebbe volere troppo. INSAZIABILE
  • Francesco 7 : Sballottato indietro e in avanti, non manca di far sentire la sua presenza in campo. Gli unici due falli del CLG li commette lui. Ma lo adoriamo anche così. IMPULSIVO
  • Beppe 7 : Dà tutto quello che può. Anche lui viene gettato un pò in qua e un pò in là ma se la cava sempre bene. Cerca il gol senza troppa fortuna. METICOLOSO
  • Lorenzo 7,5 : Si fa sentire come al solito: prima spacca i timpani a riserve e staff, poi viene scaraventato in campo fino all'ultimo perché nessuno lo rivuole in panchina. Si guadagna la pagnotta però dando serenità ed equilibrio al gioco dei Ragazzi. IMPRESCINDIBILE
  • Mitch/Giova/Squalo 7 : Staff al completo come non accadeva da secoli. Incitamento e buoni consigli non mancano per tutto il match. RICONGIUNTI
  • L'arbero 7 : Quasi non si nota e questo vuol dire fare un buon lavoro nel suo caso. SUPERVISORE

CAMPING LE GINESTRE - Casentino CA5 8 - 4

BIBBIENA - Tom Tom alla mano e obiettivo vittoria da non fallire. La serata casentinese si presenta con una desiderata temperatura mite e un campo da calcetto da cercare col lumicino: terreno di gioco a Bibbiena e spogliatoi a Santa Mama. Finalmente una panchina lunga dopo tante partite con i giocatori che si contavano su una mano. La sensazione è che il match sarà nostro. I Ragazzi partono molto bene: gioco corale e grande affiatamento. Il tempo di una sigaretta e siamo già sul 2 a 0. A placare gli entusiasmi ci pensano gli avversari che si rifanno sotto con un gol su calcio da fermo. Per un pò la gara va così, con il Casentino che ci ricorda ogni tanto che ci sono anche loro e che non vogliono abbandonare le loro velleità. Ma Matteo & C. con calma sopraffina riescono a mantenere il vantaggio, finché i locali scoppiano, permettendoci di prendere il largo fino al definitivo 8 a 4 che tra le varie cose sottolinea sempre di più come i 10 kg in meno del nostro Bomber rendano più facile l'impresa di portare a casa l'intera posta. Marcatori: Nicola 5, Matteo 2, Marco.

domenica 21 febbraio 2010

CAMPING LE GINESTRE - Casentino Calcio a 5

RUSCELLO - Dalla sede del Camping, l'addetto stampa del team ha comunicato ai giornalisti nella consueta conferenza del giorno, l'orario per la prossima insidiosa trasferta di giovedì 25 febbraio a Bibbiena: la gara avrà inizio alle 20:30. Orario quindi apprezzabile visto il terribile precedente di San Giustino Umbro alle 22:00. Il Mister non ha ancora scelto la formazione o perlomeno non ha voluto renderla pubblica. E' solo una decisione precauzionale e scaramantica oppure qualcosa di grosso bolle in pentola? Questo lo sapremo solo pochi minuti prima del fischio d'inizio di Casentino Calcio a 5 vs Camping Le Ginestre.

lunedì 15 febbraio 2010

Camping Le Ginestre - Mobilnova Bar Alto 9 - 6

SAN GIUSTINO UMBRO - Dalle prime sommarie notizie dalla Valtiberina, si evince che i Ragazzi hanno battuto i padroni di casa per 9 a 6, espugnando così un terreno difficilissimo. Sapremo in seguito più dettagli...

sabato 13 febbraio 2010

Aggiornamenti Camping Le Ginestre

Per chi, come il sottoscritto, si fosse perso alcuni episodi dell'avventura calciocinquistica dei Ragazzi, ecco qui sotto un breve riassunto:
  • 10^ Giornata G212-Camping Le Ginestre 5 - 3 (Nicola 2, Francesco)
  • 8^ Giornata (recupero) Slamato-Camping Le Ginestre 4 - 2 (Nicola 2)
  • 11^ Giornata Camping Le Ginestre-Santa Firmina 5 - 3 (Corrado, Marco, Edy, Nicola 2)
Alla prossima battaglia!

giovedì 11 febbraio 2010

CLG - Superpoppa : le pagelle del Mitch

  • Corrado 7 : Arriva sotto la neve quasi ignudo raccontando di torbide tormente che attanagliano la città di Arezzo e ciò fa presagire una serata difficoltosa in chiave psicologica. Poi invece c'è poco lavoro ma ben svolto per il nostro smunto portiere. RINSECCHITO
  • Matteo 7,5 : Eleganza e classe gli permettono di giocare in surplace. Tiene al sicuro la nostra porta con il collega di reparto Marco. DISINVOLTO
  • Marco 7,5 : Commuove vederlo calciare di destro davanti alla porta avversaria eseguendo improbabili torsioni dettate dalle precarie condizioni della gamba sinistra. Reattivo in difesa, non passano manco i muscini. ZANZARIERA
  • Fuso 8 : Mezzo voto in più per il pregevole gol di tacco e la conseguente doppietta. Lampi di bel calcio che raramente si vedono anche in TV. Si trascina per tutta la partita ma regge degnamente fino alla fine. STRASCICO
  • Nicola 8,5 : Si vede dall'inizio che è la sua serata. Quattro reti di ottima fattura, assolutamente difficili da realizzare. Che continui così. RAFFICA
  • Mitch/Squalo 7 : Pur senza dover prendere decisioni influenti, portano una sventagliata di ottimismo e buon umore che giovano ai Ragazzi nel gelo siberiano di Ruscello. EFFERVESCENTI
  • L'arbero 7 : Tenta un tuffo in piscina prima del match ma ci ripensa all'ultimo momento perché ha scordato il phon. Passa una serata tranquilla di cui in parte è anche lui l'artefice. CONGELATO

CAMPING LE GINESTRE - Superpoppa 6 - 2

RUSCELLO - Nella serata del gol di tacco del Fuso non poteva non nevicare... Temperatura glaciale, la neve non dà tregua nemmeno al matupito campetto del CLG che però regge meglio del previsto e dopo una breve consultazione tra le squadre e la benedizione dell'arbero ci si prepara per scendere in campo. Formazione obbligata per il rientrante Mister che non deve sudare nemmeno un pò per scegliere i titolari visto che di cambi non ce ne sono. In previsione della terribile trasferta di lunedì prossimo (ore 22 a San Giustino Umbro contro il Mobilnova) oggi più che mai è necessaria la vittoria. Pronti, via! Becchiamo subito un gol da polli per un tiro-cross che spalanca quasi involontariamente la porta all'attaccante avversario che insacca agevolmente. La riscossa non si fa attendere. Un indomito Fuso segna prima di tacco e poi di destro per una storica e splendida doppietta. Il Bomber invece ne fa addirittura quattro, uno più bello dell'altro. Solo alle statistiche serve il secondo goffo gol del Superpoppa che non fa nulla per meritarsi qualcosa in più. Alla fine tutti non vedono l'ora di scaldarsi un pò negli spogliatoi e l'arbero fischia praticamente senza nessun recupero. Ottima la prestazione di stasera dei Ragazzi che ci fa ben sperare per il futuro. Marcatori: Francesco 2, Nicola 4.

lunedì 8 febbraio 2010

Vigilantes polacchi

L'adesivo di un istituto di vigilanza all'ingresso di un negozio di Varsavia...
Con un nome così, in Italia avrebbe sicuramente vita breve...

lunedì 1 febbraio 2010

Next match: CAMPING LE GINESTRE - Superpoppa

Dopo il tour de force della scorsa settimana, altra settimana di recuperi vari di calcio a 11 e a 5. Tornerà quindi il normale turno settimanale della Serie A di calcio a 5 solo tra l'8 e il 12 febbraio. I Ragazzi affronteranno il team Superpoppa nella prima giornata di ritorno (all'andata il primo successo per 8 a 7 del CLG in Serie A) il prossimo giovedì 11 febbraio alle ore 21:00 in quel di Ruscello.
Aspettiamo numerosissimi i nostri tifosi!!!

martedì 19 gennaio 2010

Camping Le Ginestre - G212 3 - 5

AREZZO - Dalle sommarie notizie che sono arrivate dallo Snoopy Arena ieri sera, si evince solamente il risultato, sfavorevole per i Ragazzi che hanno ceduto al G212 per 3 a 5.
A presto per ulteriori informazioni a riguardo.

giovedì 14 gennaio 2010

Un insieme di piccoli aiuti può diventare un grande aiuto!

Nel nostro piccolo è bene dare una mano alla popolazione di Haiti, colpita dal tremendo terremoto di cui abbiamo sentito tanto in TV. Da tutto il mondo stanno già portando aiuti di prima necessità (cibo, acqua, medicinali). E noi cosa possiamo fare? Semplice, comodamente dalle nostre case, possiamo fare delle donazioni che, per quanto siano piccole, tutte insieme possono portare un enorme aiuto. Solo sforzandoci con le nostre piccole possibilità, possiamo sentirci partecipi della solidarietà che - purtroppo - quasi solamente dopo queste catastrofi si fa largo nel cuore degli uomini. Comunque per donare ci sono varie vie e ve le elenchiamo:
  • MEDIAFRIENDS: Si possono donare 2 euro mandando un sms solo da cellulari Tim e Vodafone al numero 48541. Questo numero si può chiamare anche da telefono fisso Telecom Italia.
  • CROCE ROSSA: Il numero a cui poter donare 2 euro con un sms è il 48540 ma solo da numeri Wind e 3. Tale numero sarà attivo fino al 27 gennaio.
  • MEDICI SENZA FRONTIERE: Si può donare con carta di credito telefonando al numero 800996655 oppure al numero 0644869225.
  • MISERICORDIA: La donazione può esser fatta sul C/C 000005000036, Monte dei Paschi di Siena Spa, Firenze Agenzia 6, Iban: IT 03 Y 01030 02806 000005000036; oppure sul C/C postale numero 000021468509, Firenze Agenzia 29, Iban: IT 67 Q 07601 02800 000021468509, entrambi intestati a “Confederazione Nazionale” con causale “PRO HAITI”.
  • CARITAS MILANO: Si può effettuare la propria donazione sul C/C di Caritas il cui IBAN è IT16P0351201602000000000578) oppure sul C/C del Comune di Milano, presso Banca Intesa (codice IT94L0306901783100000000069).

mercoledì 13 gennaio 2010

CLG - G212 : si gioca alle 22:00

In relazione alla sfida di lunedì 18 gennaio, prendiamo nota del piccolo cambiamento di orario che ci sarà: non si giocherà più alle 21:30 bensì alle 22:00. Inoltre, visto l'impegno in contemporanea dell'Arezzo che giocherà il posticipo in casa, la gara verrà disputata allo Snoopy, anziché a Occhi Verdi.

E speriamo che sia l'ultima modifica su orari, date e campi di tutta la stagione!!!

martedì 12 gennaio 2010

In bocca al lupo al nuovo Mega Presidente!!!


Cambio della guardia alla Presidenza del Circolo Arci. Già i bookmakers però avevano dato con anticipo un'indicazione, poi rivelatasi molto vicina alla realtà, sulla successione che sarebbe avvenuta questa sera. Dopo alcune fumate nere, la tanto attesa fumata bianca verso le 22:00 seguita da un sonoro brindisi che ha coinvolto entusiasticamente tutto il Consiglio (che resterà in carica per tutto il 2010): lo Squalo è il nuovo Presidente che succede al quasi quinquennio del Mitch (il quale comunque mantiene la delega alle finanze) che ha abdicato a causa delle nuove tempistiche familiari.
Quindi un cambio che denota anche una forte componente politica nell'avvicendamento. Politica che tuttavia resterà molto al di fuori (come d'altronde è stato finora!) dell'ambiente equilibrato che ormai si è creato nel gruppo societario.
Ancora complimenti al nuovo Presidente sig. Squalo!!!